Home / News / XiteCloud di Doosan vince MOLIT

XiteCloud di Doosan vince MOLIT

XiteCloud di Doosan vince MOLIT

Doosan Infracore annuncia che XiteCloud, la sua soluzione integrata di controllo automatizzato e non presidiato per la gestione dei cantieri edili, ha vinto il Molit,  il più alto riconoscimento nei settori dell'automazione del movimento terra e del rilevamento avanzato alla "Smart Construction Challenge 2020", organizzata dal Ministero coreano del territorio, delle infrastrutture e dei trasporti.

Lanciato a maggio 2020, XiteCloud calcola velocemente e con estrema precisione i volumi di lavoro per mezzo di sistemi di rilevamento avanzato mediante droni e permette di digitalizzare in 3D i dati topografici rilevati in cantiere.

I concorrenti alla Smart Construction Challenge, progettata per presentare le eccezionali prestazioni delle nuove tecnologie di costruzione intelligenti e promuoverne l'uso sul campo, avevano il compito di creare una mappa digitale e un piano di costruzione tramite rilevazioni avanzate basate sui droni, per poi eseguire, in un tempo limitato, complessi lavori di scavo utilizzando i propri sistemi avanzati di automazione.

Doosan Infracore, in particolare, ha concorso nei settori dell' "automazione del movimento terra" e del "rilevamento avanzato". In quest'ultima competizione l'azienda ha completato un'analisi del volume dei lavori di scavo in modo rapido e accurato, utilizzando la sua piattaforma di analisi basata su XiteCloud. Nel frattempo, nel concorso "automazione del movimento terra",

Doosan Infracore ha terminato i lavori di scavo, realizzati in modo altamente sofisticato, a una velocità superiore a quella di tutti i concorrenti, utilizzando un dispositivo di controllo della macchina installato nel suo escavatore, che consente all'operatore di scavare secondo una traccia impostata.

Doosan Infracore ha attirato molta attenzione introducendo, per la prima volta in Corea, la sua tecnologia di controllo macchina integrato basata su 3D Tiltrotator, un accessorio dotato di GPS ad alta precisione e sensori avanzati, che consente alla benna dell'escavatore di ruotare di 360° invece di spostarsi solo verticalmente o orizzontalmente. In particolare, sebbene l'escavatore Doosan fosse il più piccolo tra le macchine dei concorrenti, non solo ha completato il test del movimento terra più velocemente degli altri, ma è stato anche molto apprezzato per la sua precisione perfino su terreni ostili, dirupi e pendii scoscesi.

Doosan Infracore prevede di commercializzare, entro il 2025, una soluzione completa per la gestione dei cantieri automatizzata e senza operatore, e continuerà a progettare un nuovo futuro per il settore delle costruzioni sviluppando attivamente soluzioni eco-compatibili per aumentare la produttività e migliorare la sicurezza sul lavoro.

Correlati

News correlate