Home / News / Piattaforma autolivellante 670SJ JLG

Piattaforma autolivellante 670SJ JLG

Piattaforma autolivellante 670SJ JLG

La prima grande notizia al GIS, per JLG, è stato il posizionamento dello stand accanto a quello di Hinowa, partner di recente acquisizione, per ricreare un’oasi comune con affiancati i rispettivi Motorhomes.

Foto scattata dal tetto del padiglione Hinowa

Ma la protagonista assoluta nell’esposizione JLG è stata la piattaforma autolivellante 670SJ, il primo e unico sollevatore a braccio al mondo con telaio integrato capace di adattarsi in modo intelligente alle superfici.

La piattaforma 670SJ ha vinto il primo premio nella categoria “piattaforma semovente a braccio telescopico oltre i 6m”, in occasione degli Italian Access Platform Awards 2023, che ha avuto luogo al termine della giornata di apertura del GIS.

Dotato dell'esclusiva tecnologia autolivellante brevettata da JLG, questa macchina rivoluzionaria è progettata per compensare l’inclinazione del terreno in cantiere su pendenze fino a 10 gradi, in qualsiasi direzione e con il braccio alzato.
Questo permette al 670SJ di attraversare superfici sconnesse mentre si guida in altezza da un lavoro all'altro, senza abbassare il braccio, consentendo una maggiore produttività ed evitando di pre-sagomare il sito o costruire laboriose bindelle prima di iniziare il lavoro.
La 670SJ sta cambiando il modo di lavorare in altezza e ciò è possibile grazie al sistema di controllo avanzato del mezzo.
La macchina offre un’altezza della piattaforma di 20,5 m, uno sbraccio orizzontale di 17,5 m e una capacità di carico illimitata di 250 kg e limitata di 340 kg.

Correlati

Mollo Noleggio punta deciso verso la riduzione dell’impatto della flotta e lo fa scegliendo fornitori di alto profilo, come JLG

News correlate