Home / News / Primo prototipo di dumper articolato a celle a idrogeno senza emissioni

Primo prototipo di dumper articolato a celle a idrogeno senza emissioni

Primo prototipo di dumper articolato a celle a idrogeno senza emissioni

A seguito del completamento di un progetto di ricerca multi-stakeholder che coinvolge Energimyndigheten PowerCell Sweden AB RISE Research Institutes of Sweden e Shell, Volvo ha iniziato a testare un prototipo di autotrasportatore articolato a celle a combustibile a emissioni zero: il Volvo HX04.

Progettato per la ricerca, è il primo del suo genere e fornirà importanti approfondimenti sul potenziale dell'elettrificazione attraverso la tecnologia dell'idrogeno.

Agendo in base all'impegno dell'iniziativa Science Based Targets (SBTi) di azzerare le emissioni nette di gas serra della catena del valore entro il 2040 e guidando la trasformazione del settore verso la neutralità del carbonio, Volvo CE ha accelerato il suo lavoro verso fonti di energia sostenibili.

Ora, un importante traguardo è stato raggiunto con la sperimentazione di un primo prototipo di dumper articolato a celle a combustibile a idrogeno senza emissioni, il Volvo HX04.

Carolina Diez Ferrer, Head of Advanced Engineering Programs di Volvo CE, afferma: “Essendo inventori del primo dumper articolato al mondo più di 55 anni fa, siamo felici e orgogliosi di guidare ancora una volta il cambiamento con questo concetto di dumper a celle a combustibile.
Sebbene sia un primo prototipo, questa innovazione fornirà preziose informazioni sulle opportunità dell'idrogeno nella trasformazione dell'energia insieme alle soluzioni elettriche a batteria.
Crediamo che esplorando molteplici tecnologie e lavorando in partnership possiamo creare il miglior percorso per decarbonizzare il settore edile".

La Volvo HX04 è il risultato di un progetto di ricerca in corso tra il 2018 e il 2022, con il finanziamento di FFI, una collaborazione nazionale tra l'Agenzia svedese per l'innovazione VINNOVA, l'Agenzia svedese per l'energia e l'amministrazione svedese dei trasporti, per supportare la ricerca strategica, l'innovazione e lo sviluppo dei veicoli sostenibili.

Lo sviluppo e la costruzione del prototipo a sei ruote sono stati in gran parte effettuati presso lo stabilimento Volvo CE di Braås, in Svezia, lo stesso luogo in cui Gravel Charlie, il primo dumper articolato al mondo, è nato nel 1966, dando alla Volvo HX04 il soprannome di " Charlie elettrico”.

L'infrastruttura per l'idrogeno è ancora in fase di sviluppo, il che significa che il rifornimento del Volvo HX04 è un aspetto importante da risolvere nel progetto.
Shell ha installato una stazione di rifornimento di idrogeno all'avanguardia presso la pista di prova Volvo CE di Braås.




Correlati

La M.T.M. di Figline Valdarno sta realizzando gli sbancamenti per realizzare una cantina ipogea

Le pale gommate Volvo L110H e L120H sono gli ultimi arrivi nel parco macchine di VAR srl, che si occupa di recycling nell'area pavese: ce ne parla il titolare Carlo Clerici

In Toscana, abbiamo visto al lavoro la M.T.M. srl di Figline Valdarno all’impianto di un nuovo vigneto con tre Volvo EC220E

News correlate