Home / News / Pietre di scarto frantumate e rivendute

Pietre di scarto frantumate e rivendute

Pietre di scarto frantumate e rivendute

Solitamente cambiare le abitudini costa fatica, anche in cantiere: fare le cose che si fanno da sempre ci fa sentire più sicuri, si risparmiano ore di ricerca in alternative e sembra anche di risparmiare tempo e soldi. 

Potrebbe essere però che questo processo, in apparenza collaudato, in realtà sia più costoso, più lento, più macchinoso. 

Seguire l'evoluzione tecnologica spesso vuole dire migliorare la qualità, anche del lavoro. Ed è proprio così che ha fatto un’azienda in Argentina. Prima del materiale di scarto non ne faceva nulla, lo buttavano o lo accumulavano da parte.

Poi hanno comprato una benna frantoio BF90.3 ddi MB Crusher a installare al loro escavatore Hyundai e le cose sono cambiate. In meglio.

Ora le pietre di scarto le frantumano e le rivendono con facilità. La loro attività si è ampliata e hanno una nuova fonte di guadagno.

Passare dal vecchio metodo di lavoro a quello nuovo ha significato sia guadagnare più soldi sia avere un rapido ritorno dell’investimento del frantoio MB acquistato.

Dalla pietra di fiume al cemento, dal granito alle traversine e per molte aree di applicazione e materiali, le attrezzature MB Crusher semplificano e accelerano il passaggio dalle vecchie, spesso macchinose, abitudini, a quelle nuove, più intelligenti e consentono alle aziende di prendere in carico lavori che prima non sarebbero state in grado di portare a termine.

Correlati

News correlate