Home / News / Case in tv per ripulire la foce del Sarno

Case in tv per ripulire la foce del Sarno

Case in tv per ripulire la foce del Sarno

All'interno della trasmissione “La Natura che parla”, fino al 2 ottobre, su RaiDue, Case Construction Equipment sarà uno dei protagonisti. Partendo dal fatto che forse con il Covid-19 anche la natura ci ha voluto inviare dei segnali, il reporter Luigi Pelazza ha percorso l’Italia dai ghiacciai alpini, che rischiano di scomparire, fino alla foce del Sarno, il fiume più inquinato d’Europa.

Grazie al supporto dei Carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) e dei ricercatori del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), negli otto episodi Pelazza vuole evidenziare i danni che le nostre azioni possono fare all'ambiente, mostrando al contempo gli effetti positivi dei comportamenti virtuosi.

La pala gommata CASE è stata determinante in una delle operazioni, aiutando a ripulire in modo efficiente una spiaggia fortemente inquinata e a restituirla alla natura.

La puntata che vede la pala gommata 821G di CASE al lavoro – in onda lunedì 28 settembre - è quella dedicata al fiume Sarno e alla spiaggia di Rovigliano (Torre Annunziata), vicina alla foce del corso d’acqua tristemente noto per lo stato in cui versa.

L’arenile di Rovigliano si trova in un tratto della costa tra Napoli e Pompei, di fronte a meraviglie come Capri e Ischia, ma non è balneabile ed è ricoperto da rifiuti di ogni genere. Durante la puntata, registrata l’ultima settimana di agosto, la spiaggia è stata ripulita assieme all’associazione di volontari “Le meraviglie del Golfo” che hanno rimosso manualmente bottiglie, contenitori, canne e rifiuti lì ammassati.

Quanto raccolto è stato differenziato per poter essere avviato a riciclo.  La pala gommata 821G di CASE, era in allestimento specializzato per le operazioni di pulizia arenili grazie alla benna skeleton da 3 metri cubi, provvista di lamelle che consentono di drenare la sabbia e depositare i rifiuti nella benna, ha fatto il resto, consentendo di ripulire in profondità la spiaggia.

I rifiuti raccolti sono stati depositati in un cassone lungo 6 m che a fine operazione è stato riempito per oltre la metà. E la sabbia finissima e nera di origine vulcanica è tornata a riavere il suo posto al sole e a restituire a Torre Annunziata la sua spiaggia.

“Da sempre le tecnologie di Case non sono mai state fine a se stesse, ma mirano a risolvere i problemi del mondo reale, come l’inquinamento. Fornire ai volontari una macchina con cui restituire alla natura e a tutti noi una spiaggia vulcanica così speciale è stato per noi un onore e qualcosa che dobbiamo alle generazioni presenti e future,” ha dichiarato Nicola D’Arpino, Head of Sales and Marketing, Europe.

La puntata che vedrà CASE all'opera verrà trasmessa lunedì 28 settembre alle ore 15:35 su Rai 2.  

Correlati

Intervista a Castrese Giaccio, titolare con il fratello Giuliano della Centro Macchine Trattori, concessionario Case Costruction Equipment per la Campania

Case Construction Equipment ha invitato goWEM a partecipare alla due giorni del Campo Prove di Egna dal concessionario HTM Maschinen

News correlate