Home / News / Propulsori ibridi di SAIM Industrial dal 2024

Propulsori ibridi di SAIM Industrial dal 2024

Propulsori ibridi di SAIM Industrial dal 2024

La divisione Research & Development Integrated Solutions di Saim Industrial, Business Unit dell’omonima azienda specializzata nella vendita e configurazione di motori e distributore per l’Italia dei motori Kubota, annuncia, a un anno dalla sua nascita, il primo prototipo funzionante di motore ibrido sviluppato in house.
Questo primo motore proposto a marchio Saim Industrial è un ibrido in configurazione P2 (un ibrido che rende il mezzo su cui installato di tipo plug-in) che abbina un motore elettrico da 12,8 kW progettato internamente a un motore endotermico a marchio Kubota da 18,5 kW, e rappresenta il primo di una serie di propulsori ibridi che l’azienda ha intenzione di sviluppare in house, andando a integrare la collaborazione ormai ultradecennale con la casa giapponese.

“L’attività di ricerca che stiamo conducendo per sviluppare motori ibridi per diverse applicazioni fa da complemento e non si sovrappone all’offerta di ibridi Kubota, in modo da soddisfare specifiche esigenze del mercato italiano, tipicamente provenienti dai piccoli produttori di macchine da lavoro”, afferma Massimo Donà, Presidente Saim.

Il primo motore proposto è un ibrido in configurazione P2 (un ibrido che rende il mezzo su cui installato di tipo plug-in) che abbina un motore elettrico progettato internamente a un motore endotermico a marchio Kubota.

Il motore endotermico è il nuovo Kubota D902-K a 3 cilindri da 18,5 kW, a controllo elettronico, che assicura una significativa riduzione di consumi di carburante e di emissione dei fumi anche durante l'avviamento, l'accelerazione e il carico improvviso.

Il motore elettrico montato in serie al Kubota e sviluppato dalla divisione Research & Development Integrated Solutions di SAIM Industrial ha una potenza oggi pari a 12,8 kW, ed è quindi pensato per le macchine di taglia medio-piccola.

È stato però progettato per essere un prodotto scalabile in funzione delle necessità ed essere quindi proposto in futuro anche con potenze superiori, per poter soddisfare esigenze di macchine di taglia superiore.


Correlati

News correlate