Home / News / Da un decennio Komatsu punta su iMC

Da un decennio Komatsu punta su iMC

Da un decennio Komatsu punta su iMC

Il sistema di controllo Komatsu “intelligent Machine Control” (iMC), completamente integrato ha fin da subito conquistato l'industria delle costruzioni grazie alle straordinarie funzioni di supporto a disposizione dell'operatore, che si sono tradotte in enormi guadagni in termini di produttività, efficienza e risparmio per i clienti relativamente alle operazioni di movimento terra. Inoltre ha apportato notevoli vantaggi in termini di sicurezza nei cantieri, eliminando la necessità di controllare il livellamento con l’intervento degli addetti nelle aree pericolose intorno alla macchina.

A 10 anni di distanza, Komatsu celebra un decennio della tecnologia intelligent Machine Control, con un totale di oltre 14.000 macchine dotate di sistema iMC nel mondo, che hanno accumulato oltre 40 milioni di ore di lavoro per i loro proprietari e operatori.

Ognuna di queste macchine è dotata di tecnologia iMC installata negli stabilimenti Komatsu; ciò significa che l'integrità del sistema è garantita dai medesimi e precisi controlli di qualità.
Questo assicura che la robustezza della tecnologia corrisponda a quella della macchina base, un fatto confermato, anche sul campo, dalla sempre maggiore diffusione di questa tecnologia

Riconoscendo la crescente necessità di un supporto rapido e affidabile per la tecnologia 3D, Komatsu ha introdotto l’applicazione Smart Construction Remote, un software specificamente progettato per colmare il divario tra il campo e l'ufficio.
Con il software Remote, è possibile apportare immediatamente le modifiche di progettazione sui macchinari sul campo e gli operatori possono ricevere un rapido supporto da parte di professionisti formati da Komatsu semplicemente condividendo lo schermo. Oggi Smart Construction Remote è in grado di collegare agli uffici più di 700 macchine nei cantieri, risparmiando migliaia di ore che in precedenza venivano impiegate da direttori di cantiere, geometri e ingegneri per spostarsi dagli uffici ai cantieri.


Correlati

News correlate