Home / News / Accordo strategico tra CGT e Tecno

Accordo strategico tra CGT e Tecno

Accordo strategico tra CGT e Tecno

Siglato l'accordo tra CGT e Tecno in base al quale CGT proporrà in esclusiva in Italia, nei settori delle cave e dell’industria, il sistema KontrolON per il monitoraggio da remoto e in tempo reale degli impianti produttivi.
Grazie a questo accordo, CGT diventa un partner importante per i clienti per arrivare a definire il costo per tonnellata dell'attività produttiva: i clienti potevano già monitorare efficienza, produttività e costi delle macchine, da oggi anche quelli degli impianti.

KontrolON

KontrolON, sistema di monitoraggio avanzato dei dati degli impianti industriali, acquisisce i dati dall’impianto tramite sensori opportunamente installati, li analizza e li rende disponibili ai Clienti tramite una dashboard semplice e intuitiva.

Grazie a KontrolON è possibile tenere sotto controllo entità e costi di produzione, consumi energetici e persino le emissioni di CO2.

I protagonisti dell'accordo tra CGT S.p.A. e Tecno S.r.l.: Giorgio Brenna - CEO di CGT, Claudio Colucci - CEO di Tecno, Gianluca Calì - Direttore Marketing & Digital CGT e Jacopo Proietti Semproni - Direttore Business Unit Estera di Tecno

“CGT sta progressivamente integrando la tradizionale offerta di macchinari e servizi” sottolinea Giorgio Brenna “con soluzioni innovative rivolte ad aiutare i propri Clienti a creare efficienza, riducendo i costi di produzione e fornendo sempre maggiori possibilità di integrazione con i sistemi gestionali.
Gli aspetti di sostenibilità costituiscono un ulteriore vantaggio delle soluzioni offerte da CGT in quanto sia i sistemi di monitoraggio delle macchine, sia KontrolON, sono concepiti per ridurre i consumi energetici e di carburante, così come lo spreco di materiali, contribuendo quindi a limitare l’impatto ambientale dell’attività produttiva dei Clienti.”

KontrolON può essere impiegato su più impianti contemporaneamente e risulta quindi essenziale per chi ha più siti distanti fra loro.

“Con le nostre tecnologie” spiega Claudio Colucci, “abbiamo sempre cercato di guidare le aziende verso un modello di impresa più sostenibile e 'ottimizzato', ritenendo l’innovazione digitale mai un ostacolo per l’uomo, ma solo un prezioso 'sostegno'.
Così ci siamo specializzati nella realizzazione di un sistema di monitoraggio che consentisse un’istantanea fedele anche se a centinaia di km dal proprio impianto. Intuizione che si è rivelata necessaria soprattutto durante il 'cambio di prospettiva' impostoci dalla pandemia. In questi anni abbiamo seguito i clienti con ulteriore impegno.
Ci siamo resi conto che poter contare sull'uso di sistemi di controllo affidabili e accessibili da smartphone rappresentava per loro una rassicurante, seppur nuova, routine aziendale. Portare avanti oggi il nostro progetto contando su una sinergia di valore come quella con CGT è un passo importante, ulteriore, verso la crescita alla quale puntiamo e un’offerta, per le aziende che decidono di premiare il nostro approccio, sempre più completa."

Correlati

Abbiamo visitato un cantiere a 2.000 metri di quota a Pian del Pra, dove la Sevis di Soraga sta realizzando un nuovo bacino per l’innevamento con una flotta di macchine di CGT Noleggio

Abbiamo intervistato Luciano Ciancarella, titolare General Tractor Italia, concessionario macchine compatte CAT per l'Abruzzo

Intervista a Francesco Cerizzi, direttore commerciale e marketing CGT Edilizia

News correlate