Katara Towers: quando l'icona diventa edificio

Le stravaganti Katara Towers stanno prendendo forma nel distretto di Marina di Lusail in Qatar e porteranno il massimo livello di lusso ai viaggiatori più esigenti.

Questa incredibile struttura ospiterà non solo un hotel a cinque stelle, ma anche un lussuoso hotel a sei stelle per i viaggiatori più esigenti.

L'ingegneria BIM all'opera

Il gruppo di ingegneri strutturali FTS, team multinazionale di A/E di Kling Consult, guidato dal suo manager Markus Daffner ha vinto il progetto per la progettazione strutturale preliminare di questo iconico hotel a Doha. 

Una struttura futuristica

Approccio ingegneristico basato sul BIM
Progettata per assomigliare allo stemma del Qatar, questa struttura all'avanguardia imponeva un insolito approccio ingegneristico. L'edificio ha richiesto lo studio della galleria del vento e ha presentato numerose sfide per il team di progettazione.

Gli ingegneri strutturali hanno dovuto fare affidamento esclusivamente sulla rigidità dei nuclei principali che percorrono l'intera altezza dell'edificio per controllare la naturale tendenza all'indietro delle torri e adattarsi alle eccentriche planimetrie architettoniche.

Il team ha utilizzato la tecnologia BIM con un file Revit centrale collegato a tutte le discipline e ai modelli analitici strutturali
Disegno per lo studio della galleria del vento

La costruzione del progetto è stata stimata in 1,75 miliardi di dollari. Il Lusail Katara Hotel è stato pensato per essere terminato in coincidsenza  con l'apertura per la Coppa del Mondo FIFA 2022.

Scopriamo di più sul progetto architettonico


Le Torri Katara si innalzano sul Distretto di Marina di Lusail, assumendo la forma di spade incrociate come appaiono sul sigillo del Qatar. Incrociandosi all'estremità inferiore della struttura formano un podio, le "spade" salgono poi in alto per 36 piani fuori terra, come parte di questo design iconico.

'
Il progetto è stato realizzato dagli ingegneri tedeschi King Consult e la costruzione è già iniziata e dovrebbe consentire l'apertura nel primo trimestre del 2021.

Anche il porto turistico di Lusail è attualmente in costruzione e una volta completato sarà una destinazione completamente nuova per i visitatori del Qatar.

Le Katara Towers avranno anche accesso diretto a una delle nuovissime spiagge artificiali del porto turistico su un'isola satellitare proprio di fronte al porto. Qui, gli ospiti potranno dedicarsi a una varietà di sport acquatici, usufruire di strutture ricreative e di intrattenimento.


Il Katara Towers Lusail Marina District sarà anche collegato alle Iconic Towers da un ponte sul lungomare che fungerà da punto di riferimento in Qatar.

Il Katara Towers Lusail Marina District avrà uno sviluppo a uso misto: gli elementi più interessanti si trovano nelle torri ad arco, che ospitano sia un hotel a 5 stelle che un lussuoso albergo a 6 stelle, oltre a appartamenti, boutique e negozi di lusso, cinema esclusivi, sale per fumatori e ristoranti.

Non mancheranno anche ampi spazi per riunioni e conferenze in modo che le Katara Towers si rivolgeranno tanto ai viaggiatori d'affari quanto agli ospiti di piacere.


I giardini magnificamente curati ai piedi delle torri sono per gli ospiti per rifugiarsi dal caldo intenso del pomeriggio del Qatar.

La superficie complessiva delle Katara Towers, che sorge dal punto più meridionale della città pianificata di Lusail, in Qatar, è di 38000 mq, e sarà un punto di riferimento distintivo per la nazione.

"La nostra visione per Katara Towers è quella di stabilire nuovi standard che vadano oltre i confini del settore dell'ospitalità e forniranno un punto di riferimento architettonico che sia immediatamente riconosciuto e compreso in tutto il mondo", ha spiegato lo sceicco Nawaf bin Jassim Al Thani.

Il cantiere

L'edificio è strutturalmente suddiviso in cinque aree e ha un totale di otto pareti centrali.  Il componente centrale del progetto è la sorprendente coppia di torri ad arco simmetrico 2 e 4.  che coprono un'area di 2.315 mq, innalzandosi per 36 piani nel cielo con un'altezza libera interpiano variabile tra 4,45 a 9,15 m.


[Le casseforme]

Per erigere le pareti centrali delle torri, sono stati utilizzati sistemi di casseforme rampanti di Doka.  Le quattro pareti principali (1 e 2 e 7 e 8) delle torri si innalzano verso l'alto con l'uso della cassaforma per rampante Doka SKE50.

Per quello che riguarda le casseforme destinate al getto delle pareti del nucleo sollevate dalla gru (3 e 4 e 5 e 6), la scelta è caduta sulla la cassaforma rampante 150F e una piattaforma ad albero che vengono utilizzate per supportare la cassaforma per grandi superfici Top 50.

"Siamo felici di lavorare con Doka su questo progetto", ha dichiarato Jawan Medinas, Senior Construction Manager di HBK Contracting: "Hanno sviluppato una reputazione in questo paese per essere in grado di fornire soluzioni di casseforme che aiutano la consegna dell'intero progetto.  Grazie al sistema rampante idraulico SKE50 e al getto delle pareti del nucleo, stiamo procedendo più velocemente del previsto, il che è di grande aiuto".

I piani più complessi da 1 a 15 sono stati completati in un ciclo di 14 giorni (per piano); piani da 15 a 36 in soii otto giorni.


[Superfici complesse di solaio]

La più grande sfida derivante dal progetto strutturale è stata l'installazione delle cassaforme sui solai sporgenti, rispettando il programma di costruzione.

Casseforme DOka al lavoro

Il sistema di sollevamento Doka TLS è stato utilizzato per accelerare il ciclo delle lastre, spostando i sistemi da parete Dokaflex nelle due torri dei grattacieli di due piani verso l'alto. A causa della facciata inclinata dell'edificio, è stato necessario realizzare su misura il sistema di sollevamento.

Costruzione delle torri con attrezzature Doka
Rendering del progetto

Era necessario un approccio versatile per gestire le diverse configurazioni dei solai in ciascun piano e l'uso dei sistemi di sollevamento; per ottenere la flessibilità richiesta nella configurazione, i 10.000 metri quadrati di Dokaflex sono stati consegnati in dimensioni personalizzate. Le torri portanti Staxo 40 sono state utilizzate per raggiungere il piano rialzato alto 6,10 m al piano terra, mentre le torri portanti D3 hanno supportato l'area della sala 3 della torre 3, alta 22 m, con travi di trasferimento profonde 4,80 m.


[Rinforzo del calcestruzzo]

Per questo iconico progetto, a Dextra è stato affidato il rinforzo delle strutture in calcestruzzo utilizzando 300.000 giunti per armature Bartec. Resistenza alle sollecitazioni e sicurezza antisismica sono le maggiori sfide nell'edilizia in calcestruzzo armato, quindi le giunzioni del ferro d'armatura devono essere solide ed affidabili.
Giunto meccanico per barre d'armatura Bartec
Uno dei punti di forza del giunto meccanico è la facilità di montaggio. Per montare i giunti meccanici non serve una chiave dinamometrica ma basta avvitarli manualmente - ottenendo comunque il massimo risultato.

I giunti sono stati applicati all'interno di fondazioni, colonne e pareti del nucleo per collegare rapidamente barre di rinforzo di vari diametri. Bartec è un accoppiatore per tondo per cemento armato che collega due barre in un processo in 3 fasi, incluso l'allargamento della barra forgiata a freddo prima della filettatura.

Questo processo brevettato garantisce un'altissima resistenza alla trazione e prestazioni di rottura della barra.


[Muoversi in verticale]

Kone Qatar ha utilizzato la tecnologia più avanzata sul mercato per garantire un flusso regolare di persone dal momento in cui entrano nell'edificio fino a raggiungere la destinazione finale.  Per un progetto di questa portata ha adattato una soluzione multilivello specifica per garantire il flusso più fluido possibile.

La soluzione comprende la consegna di 67 ascensori, 16 dei quali sono elevatori mini-spazio con una velocità massima di 6 metri al secondo,1 ascensore idraulico speciale, 7 silenziatori, un sistema di interfono IP e Kone E-link; uno strumento di gestione delle strutture che consente ai clienti di monitorare i sistemi di ascensori e scale mobili in uno o più edifici da una posizione, aiutandoli a garantire la qualità del servizio esclusivo degli inquilini e l'efficienza del sistema di ascensori nei loro edifici.


Correlati

Pentah Costruzioni sta realizzando con casseforme Doka l’ampliamento dell’impianto produttivo di Fassa Bortolo a Dolcè

News