Semplice e produttivo

Incontriamo Norman Hiller, direttore di cantiere per l'impresa edile Plattner Spa a Cortaccia: “Abbiamo scelto il nuovo sistema Framax Xlife Plus perché riteniamo che possa garantirci una maggiore produttività in cantiere. Per essere sincero è da pochissimo tempo che lo stiamo utilizzando in questo cantiere, quindi le nostre squadre devono ancora capire al meglio come applicarlo, ma siamo convinti di poter lavorare meglio e con risparmi di tempo e manodopera con questo sistema di cassero per parete. La nostra azienda ha infatti già testato e sperimentato con attenzione il nuovo sistema di Doka prima di ordinare le forniture che stiamo usando in questo cantiere”.

Uno dei muri portanti della nuova cantina Kellerei a Cortaccia, realizzata dall'imprrds con sistemi da parete Doka Framax Xlife Plus
“Un vantaggio importante è che, grazie all’ancorante che mantiene sempre la corretta distanza tra le due facce del cassero, risparmiamo davvero molto tempo non dovendo continuare a verificare il rispetto delle larghezze della parete previste da progetto. Riusciamo anche a chiudere il cassero molto più velocemente degli altri sistemi e questo è un altro innegabile vantaggio”.

“Pensiamo di poter ottenere una produzione di circa 13 metri lineari al giorno in questo cantiere, con altezze che mediamente superano gli otto metri. Inoltre la qualità della finitura che questi casseri ci garantiscono è molto alta e questo per noi vuol dire tanto in fatto di immagine nei confronti della committenza e dei progettisti”.

“Infine intendiamo integrare questi nuovi casseri in un processo più generale di efficientamento dell’impresa, utilizzando anche tutti gli strumenti informatici che Doka ci fornisce come ad esempio Mydoka (portale che consente di avere una panoramica in tempo reale dei dati delle giacenze e dei movimenti dei vostri cantieri, ndr)”.

Correlati

Doka Italia sta fornendo i sistemi di casseratura per la torre Libeskind del progetto Citylife a Milano

News