L'esperienza conta, anche con l'innovazione

Esperienza pluriennale sui cantieri, conoscenza approfondita dei prodotti presenti sul mercato e delle problematiche operative tipiche delle costruzioni. Il capocantiere Raimond Raffeiner dell'impresa edile Plattner Spa, che sta seguendo il cantiere di edilizia residenziale a Gargazzone, è sicuramente una risorsa importantissima per l’azienda di Laives.

“Stiamo applicando il sistema Framax Xlife Plus per realizzare tutti i muri perimetrali portanti di questo nuovo insediamento di edilizia residenziale; devo innanzitutto sottolineare che la versatilità e la velocità applicativa che questo sistema ci offre mi ha convinto fin dai primi istanti. Abbiamo a disposizione gli elementi modulari giusti per realizzare ogni tipo di muratura e il pannello principale, quello da quadrato da 2,7 metri di lato, si abbina benissimo a tutti gli altri moduli, consentendoci di realizzare senza problemi non solo ogni tipo di pianta, ma anche praticamente tutte le altezze di getto che ci servono”.

Sul cantiere sono stati utilizzati anche i casseri Dokadek 30 per realizzare i solai di cantine e parcheggi interrati
“Mi sembra anche molto utile, in fatto di velocità di produzione, il sistema che consente di chiudere il cassero lavorando unicamente da un lato: non soltanto riusciamo a fare il lavoro con una sola persona, ma siamo anche molto più precisi dal punto di vista degli spessori della parete. E’ l’ancorante stesso che fa il lavoro per noi, dato che può essere regolato con tolleranze davvero ridotte, dell’ordine di mezzo centimetro”.

“Da sempre ritengo che l’ordine e il metodo siano il segreto per un cantiere ben organizzato e il nuovo sistema messo a punto da Doka ci dà una grossa mano in questo senso”.

“Su questo cantiere abbiamo utilizzato un altro prodotto Doka che mi piace molto: il Dokadek 30 che abbiamo impiegato per realizzare il solaio dei parcheggi interrati. Abbiamo potuto lavorare senza problemi e perdite di tempo su una pianta molto complicata che prevedeva diversi corridoi e cavedi. Il Dokadek 30, anche grazie all’ufficio tecnico Doka che ci ha fornito un disegno molto preciso per ottimizzare l’impiego dei moduli, ci ha permesso di lavorare velocemente, casserando da terra e quindi molto comodamente e in assoluta sicurezza”.

Correlati

Doka Italia sta fornendo i sistemi di casseratura per la torre Libeskind del progetto Citylife a Milano

News