Home / News / Approvato il primo hub mondiale per l'energia eolica

Approvato il primo hub mondiale per l'energia eolica

Approvato il primo hub mondiale per l'energia eolica

La Danimarca ha approvato un progetto di costruzione di un'isola artificiale, che con una centrale elettrica potrebbe alimentare 10 milioni di case come parte della transizione verde del paese.

Il governo danese afferma che il polo energetico potrebbe produrre 10 GW di potenza.

L'Agenzia Danese per l'Energia afferma che il 'polo energetico', il primo del suo genere, dovrebbe costare 28 miliardi di euro e raccoglierà elettricità verde da centinaia di turbine eoliche, prima di distribuirla ai paesi che circondano il Mare del Nord.

L'isola, che si trova a circa 80 km dalla penisola dello Jutland, avrà una superficie totale di circa 120.000 mq e includerà un porto e strutture di stoccaggio.

Sarà costruita come un partenariato pubblico-privato tra lo stato danese e le società private ancora da annunciare.

La decisione del governo danese fa seguito all'annuncio che l'estrazione di petrolio e gas nel Mare del Nord dovrà cessare entro il 2050
e all'annullamento di tutte le licenze per tali progetti.

Il ministro danese per il clima, Dan Jørgensen, ha dichiarato: “Siamo all'alba di una nuova era per l'energia. L'anno scorso, la Danimarca ha fissato una data limite per l'estrazione di combustibili fossili. Oggi stiamo compiendo un passo decisivo verso un futuro di energia pulita".
Jørgensen ricorda anche che: "L'UE ha fissato un obiettivo per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 e la Commissione ha fissato un obiettivo di 300 GW di energia eolica offshore per raggiungere questo obiettivo.  Anche se non è stata ancora data una data per il completamento del progetto, è chiaro che la prima fase potrebbe vedere abbastanza energia verde prodotta per alimentare 3 milioni di case. Resta inteso che ulteriori fasi del progetto, incluso un altro hub dell'isola, potrebbero produrre elettricità sufficiente per alimentare 10 milioni di case".