Home / News / Un tunnel profondo 40 metri sul fondale del mar Baltico

Un tunnel profondo 40 metri sul fondale del mar Baltico

Un tunnel profondo 40 metri sul fondale del mar Baltico

Sarà terminato nel 2029 il tunnel che collegherà la costa nord della Germania all’isola di Copenaghen in 10 minuti di auto. Il tunnel sottomarino più lungo del mondo percorrerà 18 km ad una profondità di 40 metri sul fondale del mar Baltico.

La grande infrastruttura faciliterà la comunicazione fra la Scandinavia, la Germania e tutta l’Europa. Il Ministero dei Trasporti danese lo ha definito come una “decisione storica” e “una nuova porta d’ingresso per l’Europa”.

Il progetto, già in fase di programmazione da anni, avrà il via dei lavori il primo gennaio 2021 sul versante danese e l’anno seguente sul versante tedesco.

L’opera costerà circa 7 miliardi di euro, uno di questi proveniente dall’Unione Europea. In circa 40 anni, con il pedaggio pagato da ogni autovettura, si copriranno i costi di costruzione.

A differenza del tunnel della Manica o della galleria Seikan in Giappone, questo tunnel non sarà costruito sotto il fondale marino, ma poggerà su di esso.  Sarà costituito da 79 elementi principali in cemento, lunghi ognuno 217 metri. Saranno percorribili da una linea ferroviaria a doppio binario e da un’autostrada a quattro corsie. La distanza da Amburgo a Copenaghen si ridurrà da 450 km a 320 km.