Al servizio dell’agricoltura

Lavorare con gli agricoltori non è affatto semplice; o meglio non è semplice per le aziende poco strutturate e che non sono in grado di mantenere gli accordi presi (spesso conta di più ancora una stretta di mano in questo settore, piuttosto che lunghissimi contratti pieni di clausole).

Volvo CE in flotta

Gli escavatori Volvo CE sono entrati a far parte della flotta M.T.M. dal 2017
Lo sa benissimo Alesso Pandolfi, titolare della M.T.M. di Figline Valdarno che le parole è abituato a rispettarle da più di trent’anni. Lavorando nel settore vitivinicolo in Toscana, conosce bene i tempi dell’agricoltura e sa quando è possibile lavorare il terreno per l’impianto di una nuova vigna e quando, invece, è meglio aspettare piuttosto che rovinare l’equilibrio del prezioso strato superficiale. Pandolfi (e i suoi collaboratori) conoscono a menadito le esigenze degli agricoltori toscani (e degli investitori che in questo settore stanno arrivando da tutto il Mondo) e sono in grado, spesso, di anticiparle, con mutuo vantaggio di entrambe le parti.

Abbiamo parlato cui lui della sua impresa, in occasione della nostra visita per vedere al lavoro tre escavatori Volvo EC220E acquistati di recente.

Una tradizione di famiglia da rispettare

Pandolfi: “M.T.M. ha già un’importante storia alle spalle; l’azienda è stata fondata da mio padre con i miei zii, nel 1954 (era ancora attivo anche mio nonno); quando nel 1993, per un incidente in cantiere, è venuto a mancare mio padre,  io, ancora giovane (avevo 18 anni), ho deciso di continuare la tradizione di famiglia, fondando appunto la M.T.M. srl che da allora ha la stessa ragione sociale”.
L'impianto di vigneti è una delle attività principali di M.T.M.
“Le difficoltà iniziali sono state notevoli, ma oggi, a quasi 30 anni di distanza, siamo davvero soddisfatti di quanto abbiamo costruito; il nostro trend di crescita è ormai solido e costante da diversi anni, diamo lavoro stabile a 20 addetti e abbiamo un parco macchine che supera le 50 unità.

La nostra sede, da poco inaugurata, è a Figline Valdarno dove, oltre agli spazi amministrativi abbiamo una strutturata officina e tutte le aree di stoccaggio e ricovero di materiali e mezzi”.

Continua Pandolfi: “Attualmente il nostro perimetro operativo copre la Toscana e, più in generale tutto il Centro Italia; siamo specializzati in lavorazioni agricole di ogni tipo.
Macchine e attrezzature sono scelte per il movimento terra in ambito agricolo
Oltre allo scasso e preparazione dei vigneti, in cui siamo tra le realtà maggiormente specializzate nelle nostre zone, realizziamo tutte le opere di movimento terra, civili (costruzione di impianti di depurazione per le cantine), infrastrutturali (costruzione e manutenzione di strade bianche) e di ingegneria naturalistica (muri a secco, gabbioni, consolidamento fronti), tutte che ruotano attorno alle attività delle aziende vitivinicole di medio e alto livello qualitativo (che sono da sempre i nostri principali clienti)”.

“I nostri clienti trovano in M.T.M. un servizio full service in grado di dare una risposta veloce e di qualità a tutte le esigenze nell’ambito del movimento terra.

Lavorare in questo settore, rispetto al movimento terra classico, ha il vantaggio di poter ancora contare su una correttezza di fondo nei rapporti lavorativi e interpersonali che in altri ambiti, purtroppo, è sempre più difficile da trovare; per contro gli agricoltori sono estremamente esigenti in fatto di qualità e rispetto delle tempistiche, non sono ammessi errori o ritardi”.
In flotta anche un escavatore Volvo EC145E
“Un altro aspetto che va considerato con attenzione nella nostra attività è strettamente legato alla stagionalità: il nostro fatturato viene sviluppato per l’80% in soli tre mesi dell’anno; abbiamo un picco di lavoro importantissimo da giugno e settembre e questo richiede da una parte una importante capacità gestionale e organizzativa (per la gestione dei costi fissi) e, dall’altra, un notevole spirito di sacrificio. Sacrificio che viene ampiamente ricompensato quando, dopo tre anni,  guardo le vigne finite che cominciano a produrre i primi grappoli”.

Correlati

In Toscana, abbiamo visto al lavoro la M.T.M. srl di Figline Valdarno all’impianto di un nuovo vigneto con tre Volvo EC220E

La Emiliana Conglomerati di Reggio Emilia ha appena acquistato una pala gommata Volvo L180H per la sua cava di Gossolengo

Abbiamo visto al lavoro un escavatore gommato Volvo CE EW240E MH nell’impianto di selezione e valorizzazione della frazione multi-materiale di Ecolat

Abbiamo visto in anteprima assoluta la nuova pala gommata Volvo CE L350H pensata per applicazioni pesanti e massive in cava

News