Home / News / C'erano prospettive ottimistiche di crescita

C'erano prospettive ottimistiche di crescita

C'erano prospettive ottimistiche di crescita

L'anno è iniziato oramai da mesi ed è il momento giusto per dare uno sguardo in anteprima a quello che potrebbe succedere nel mondo delle costruzioni.
Nel comparto edile era prevista una crescita costante per tutto il 2022 in tutta Europa, con una previsione a breve termine di crescita del 3,6%.
Un'ulteriore ripresa economica era prevista in tutti i Paesi e viene indicata come obiettivo strategico per l'anno n corso.
In particolare, i governi di tutto il mondo avevano già iniziato a concentrarsi sugli investimenti nel settore delle infrastrutture come strategia chiave per dare un impulso alla ripresa economica.


In tutta Europa sono partiti molti cantieri di grandi opere.
Tra i progetti più importanti vogliamo citare il London Cross Rail Project nel Regno Unito, i tratti autostradali ABC+De nel Baltico, il piano di sviluppo dei gasdotti in Germania, un ambizioso progetto abitativo nei Paesi Bassi e il programma europeo NextGenerationEU, con un importante focus in ambito ambientale.

Ora bisogna capire se la guerra, la crisi energetica, l'inflazione non portino disastri anche sul piano economico, e quindi anche nel comparto edile.