Home / News / Bauma 2019 ha aperto le sue porte

Bauma 2019 ha aperto le sue porte

Bauma 2019 ha aperto le sue porte

Il ministro dell'Economia tedesco Altmaier, il presidente del ministero bavarese Söder e l'amministratore delegato di Messe München Dittrich hanno aperto le porte a Bauma 2019.

"Il settore delle costruzioni è l'indicatore della nostra forza economica" ha dichiarato il ministro tedesco dell'Economia e dell'energia Peter Altmaier, "Questa fiera è una vetrina per la Germania". 
Migliaia, da tutto il mondo, ai cancelli di apertura


"Il governo tedesco prevede di investire fino a 10 miliardi di euro nei prossimi anni per finanziare cose come l'edilizia pubblica per i cittadini a basso reddito, e la costruzione di condomini privati.

"Il settore delle macchine da costruzione che presenterà i suoi prodotti in questi sette giorni di kermesse svolgerà un ruolo chiave in questo sforzo", ha affermato Altmaier.

Söder ha poi aggiunto: "Macchine per l'edilizia altamente innovative e gigantesche provenienti da tutte le parti del mondo dimostrano i progressi compiuti dall'industria delle costruzioni.

Le macchine più recenti sono addirittura completamente elettriche e prive di emissioni. L'industria delle costruzioni è l'indicatore della nostra forza economica" 
Ma quali saranno i fattori chiave che influenzeranno il futuro del settore?
Il ministro bavarese ha così risposto: "accelerazione dei processi di approvazione del governo, pratiche di costruzione intelligenti eseguite con l'aiuto della pianificazione digitale e la gestione a livello di protezione dell'area e attività di costruzione".

L'attuale dibattito in Germania sulla espropriazione di alloggi di proprietà di importanti gruppi di edilizia abitativa è stato anche discusso durante l'apertura della manifestazione.
Altmaier e Söder hanno entrambi concordato su un punto: l'esproprio è il modo sbagliato di togliere pressione al mercato immobiliare. Söder lo ha descritto come una "idea socialista che non funzionerà".

I numeri della fiera

  • 614.000 metri quadrati di spazio
  • 3.700 espositori
  • 60 paesi rappresentati
  • visitatori da oltre 200 paesi