Home / News / Bando per lavori di restauro sull’isola di Mozia, Marsala

Bando per lavori di restauro sull’isola di Mozia, Marsala

Bando per lavori di restauro sull’isola di Mozia, Marsala

All'interno della Riserva Naturale dello Stagnone a Marsala, si trova uno dei siti archeologici più importanti al mondo: Mozia. Fondata dai Fenici intorno all’VIII secolo a.C., divenne una delle più floride colonie del Mediterraneo. 
 
La sua scoperta si deve a Joseph Whitaker, membro di una ricca famiglia inglese proprietaria di cantine a Marsala, che tra il 1906 e 1929 condusse una campagna di scavi archeologici. Vennero così alla luce la strada sommersa, la cinta muraria, il santuario del Cappiddazzu, una parte della necropoli, il Kothon, la Casa dei mosaici, la zona del Tofet, porta nord, porta sud e la casermetta.
 
Questo preambolo storico, per segnalare il bando della Soprintendenza ai beni culturali ambientali di Trapani, per l’intervento di riqualificazione ambientale, restauro archeologico e valorizzazione della suddetto sito. Importo a base di gara di €2.165.252,33 (IVA esclusa) e intervento che rientra nella categoria prevalente OS2-A (Superfici decorate di beni immobili del patrimonio culturale e beni culturali mobili di interesse storico, artistico, archeologico ed etnoantropologico).
 
I documenti di gara sono disponibili nel sito http://www.lavoripubblici.sicilia.it/appalti-telematici tramite il quale – entro il 6 maggio 2019, dovranno essere presentate le offerte o domande di partecipazione. Responsabile unico del procedimento è l’arch.Vito Vaiarello, che può essere contattato allo 0923.808255, oppure tramite email agli indirizzi vito.vaiarello@regione.sicilia.it o sopritp@certmail.regione.sicilia.it