Io te spiezzo in due

Chi era giovane negli anni '80 come me non può non conoscerlo; il suo viso impassibile e la famosa battuta “Io ti spiezzo in due” detta di fronte a Rocky sul ring nell’incontro di Natale tenutosi nella Grande Madre Russia è passato alla storia.

Epico!


E potevamo non proporvelo?

In verità Dolph Lundgren aveva dovuto guardare parecchio in basso per incontrare lo sguardo di Rocky; all’epoca il pubblico si era diviso in due, una maggioranza per Rocky e un gruppetto di irriducibili “rossi” che tifavano per Ivan Draga, pur sapendo che avrebbe perso.

Non vi dirò da che parte pendeva il mio cuore, ma non c’è dubbio che per aprire la rubrica CKTC (ovverosia Curiosity Killed the Cat, la curiosità ha ucciso il gatto) non c’era niente di meglio dello spot che Volvo CE ha appena girato con il granitico Dolph Lundgren nelle vesti di un granitico istruttore delle “Maggots” (letteralmente vermi), in questo caso un gruppo di escavatori Volvo CE.

Appena in redazione lo abbiamo visto, ci è venuto da dire: “Finalmente!”; finalmente una comunicazione ironica che però fa passare i messaggi importanti della Casa che l’ha commissionata.

Concetti come Forza, Resistenza, Tenacia vengono abbinati agli escavatori Volvo CE e badate bene non solo a quelli più grandi, ma anche a un mini che, a ben vedere, è il vero protagonista con Dolph Lundgren del cortometraggio.

E guarda caso: sui miniescavatori sta puntando duro Volvo sia nel 2018 sia nel prossimo 2019.

“Non è una comunicazione tecnica direte” voi; “e chissenefrega” vi rispondiamo prontamente noi; di comunicazione tecnica, nel 90% dei casi mortalmente noiosa, sono piene le riviste e il web. Ore e ore di filmati pallosissimi (si può dire pallosissimi in una rubrica del Direttore?) che, se va bene, vengono seguiti nei primi 10 secondi.

Quando la comunicazione di qualità va di pari passo con i contenuti. Il nuovo video di Volvo CE
Ovvio Volvo con il filmato non pretende di passare messaggi tecnici, ma concetti generali e brand Awarness certamente si. E ci riesce benissimo.

E poi, a ben vedere, qualche concetto tecnico, magari non sbandierato, ma per niente casuale, c’è comunque. Come quei bellissimi tiltrotator montati sugli escavatori che spingono i grandi pneumatici.

Parliamo qui di un attrezzatura che Volvo sta spingendo con convinzione in tutto il mondo e che nei Paesi nordici è la norma, mentre qui da noi facciamo fatica a comprenderne l’utilità (che c’è ed è davvero importante, credeteci).

E poi come non parlare del blocco di pietra trascinato nel deserto, bell'esempio di come spingere un concetto di catena cinematica robusta o, anche, il miniescavatore che si solleva alle sbarre?

Diciamolo senza infingimenti, dopo il posizionamento nei film blockbuster di Holliwood che ormai sa di vecchio, vorremmo magari vedere un altro marchio con testimonial, perchè no, Rocky.

Effetto nostalgia certo, ma anche concreto business, credeteci

Correlati

La Emiliana Conglomerati di Reggio Emilia ha appena acquistato una pala gommata Volvo L180H per la sua cava di Gossolengo

Abbiamo visto al lavoro un escavatore gommato Volvo CE EW240E MH nell’impianto di selezione e valorizzazione della frazione multi-materiale di Ecolat

Abbiamo visto in anteprima assoluta la nuova pala gommata Volvo CE L350H pensata per applicazioni pesanti e massive in cava

News