11.000 visitatori al GIS 2019

Più di 11.000 visitatori sono arrivati a Piacenza per il GIS, mentre c'è stato un forte aumento di professionisti del settore provenienti da tutto il mondo.

Il numero di espositori ha superato i 400 quest'anno, rispetto ai 359 dell'ultima edizione del 2017, con una crescita del 20%.

Numerose sono state le associazioni collegate alla manifestazione, offrendo una serie di conferenze e seminari su formazione, sicurezza e aggiornamenti tecnici.

Oltre a questi, ci sono state tre cene di gala, con circa 800 partecipanti: Italplatform - Italian Access Platform Awards, ITALA - Italian Terminal and Logistic Awards e ILTA - Italian Lifting & Transportation Awards.

"Con commenti entusiastici dalla maggior parte dei nostri 428 espositori, possiamo dire che la fiera di Piacenza è stata un grande successo", ha dichiarato Fabio Potestà, direttore dell'organizzatore GIS Mediapoint & Communications, "per il quale dobbiamo anche ringraziare i ministeri, gli organi istituzionali e associazioni che ci hanno supportato e gli espositori che hanno creduto nel format innovativo del nostro evento.

"Un ringraziamento speciale anche all'esercito italiano che ha partecipato con una selezione di mezzi di sollevamento, movimentazione e trasporto specializzato utilizzati dal 2° Reggimento del Genio Pontieri di Piacenza e dal 2° Reggimento alpino di Cuneo." La crescente presenza internazionale al GIS è stata dimostrata anche dall'ESTA, la principale associazione europea per il settore del trasporto su strada e del noleggio di gru mobili, che ha tenuto il suo incontro autunnale di due giorni presso la sede di Piacenza Expo.

Potestà ha aggiunto: "Con la nostra kermesse abbiamo dimostrato che è anche possibile organizzare in Italia eventi di nicchia di importanza internazionale, offrendo una vetrina ideale per le aziende nazionali e internazionali che operano nel nostro Paese".