Magni va in alto a Conexpo 2017



Testo di Redazione


Ha destato un bel po' di interesse a Conexpo 2017 ed è destinato a ripetersi sui mercati di tutto il mondo; parliamo del nuovissimo sollevatore telescopico rotativo di Magni, l'RTH 6.47 SH, macchinona prentata a Las Vegas e caratterizzata da un'altezza massima di sollevamento di ben 45,64 metri.

Il nuovo sollevatore telescopico dell'innovativa Casa di Castelfranco Emilia ha una capacità di sollevamento massima di sei tonnellate, con uno sbraccio massimo di 33,50 metri e una capacità garantita alla massima altezza (ricordiamo quasi 46 metri) di 2,5 tonnellate. Da non dimenticarsi che, attualmente, il nuovo RTH 6.47 SH è il rotativo che, al mondo, raggiunge la massima altezza di sollevamento e che riesce a garantire queste prestazioni grazie a una serie di interessanti soluzioni tecnologiche, come, ad esempio, le sezioni superiori del braccio di sollevamento forate (meno peso senza concessioni in fatto di resistenza), un'idraulica load sensing particolarmente efficace, una trasmissione idrostatica (spinta da un motore Mercedes da 170 kW) veloce e reattiva. In cabina tanto spazio, un monitor touch screen di derivazione navale davvero molto semplice da utilizzare per tenere sotto controllo ogni parametro operativo della macchina (i settaggi sono altrettanto semplici) e tecnologia CAN BUS per tutti i sistemi elettrici.

Il tutto, come sottolineano in Magni, garantendo ai clienti anche un'estrema versatilità, grazie alla dispinibilità di numerosissimi accessori che possono essere sostituiti in brevissimo tempo.

TAG: Magni Telehandlers | novità Conexpo 2017 | telescopico rotativo RTH 6.46 SH | sollevamento



leggi anche..