Gemelli diversi



Testo di Redazione


Dopo la versione aggiornata dell’autogrù ad 8 assi e 500 tonnellate Demag AC 500-8, ecco due nuovi modelli “all terrain” a 3 assi: l’AC 55-3 e l’AC 60-3, rispettivamente da 50 e 60 t di capacità.

Facilità d’impiego e controllo dei costi sono tra i fattori sui quali si sono concentrati i progettisti. Le due macchine, infatti, sono equipaggiate con un motore che contiene i consumi, un sistema automatico di contrappesi che rende più veloce il posizionamento in cantiere e del sistema di controllo IC-1 Plus, che calcola la massima capacità di sollevamento in base alla configurazione della autogru e consente il posizionamento indipendente degli stabilizzatori su ciascun lato.

Entrambe sono dotate di un braccio telescopico principale da 50 metri, il più lungo relativamente alle autogrù su 3 assi, mentre l’AC 60-3 si avvale di un’estensione di 16 metri. Anche in questo caso il maggiore della sua categoria.  Larghe solo 2,55 m e con un carico entro 12 tonnellate per asse, le nuove Demag vantano una mobilità che rende molto facile il trasporto e la movimentazione in qualsiasi cantiere.

TAG: Demag | autogru AC 55-3 | autogru AC 60-3 | sollevamento



leggi anche..