Un giro (sagoma) sulla pista


Volvo Construction Equipment

Testo di Simon Corbal


La Lessinia è una zona prealpina del veronese; ne fanno parte i Monti Lessini, sulla cui sommità si trova il Parco Naturale della Lessinia. Un ambiente caratterizzato da doline, grotte, corsi d’acqua, cascate e ponti naturali, famoso anche per i giacimenti di fossili. In questo luogo dal grande fascino naturalistico e geologico, sarà possibile accedere anche con la pista ciclabile in costruzione tra i paesi di Selva di Progno e Giazza, che distano poco più di 5 km.

L’appalto per la realizzazione della pista è stato vinto dalla Campostrini srl di Sant’Anna D’Alfaedo (VR), specializzata nel movimento terra, lavori stradali e pubblici, cave e inerti. Già proprietaria di un escavatore cingolato EC210C e una pala gommata L120G di Volvo CE, l’impresa ha acquistato un escavatore ECR145E; macchina con peso operativo da 14,4 - 16.6 ton, che tra le molte qualità ha quella di essere girosagoma. Il che aiuta parecchio considerato lo spazio ristretto nel quale è chiamato a lavorare.

Altra cosa importante è il motore Tier 4 Final/Stage IV da 90 kW, che eroga maggiore potenza, abbattendo al tempo stesso consumi di carburante ed emissioni. E trovandosi in un parco ciò non guasta.

TAG: pista ciclabile | Monti Lessini | Volvo CE | escavatore girosagoma ECR145E



leggi anche..