Venezia Stadium: è ora



Testo di Simon Corbal


Dopo anni di attesa, sembra la volta buona. Il Venezia F.C. avrà il suo stadio: il Venezia Stadium.  Ne sono convinti il presidente del club, lo statunitense Joe Tacopina, e il Sindaco della città lagunare Luigi Brugnaro, i quali hanno presentato e fatto protocollare lo studio di fattibilità, che avvia la procedura per la realizzazione. Data obiettivo per l’inaugurazione, agosto 2023. Dietro l’angolo.

L’impianto sorgerà nell’area di Tessera, poco fuori Mestre e vicino all’aeroporto Marco Polo. Per accedervi saranno realizzate nuove strade e la stazione ferroviaria della linea che porterà al terminal di Tessera dalla stazione di Mestre. Sono previste aree verdi e le opere di mitigazione che occuperanno 8,7 ettari, mentre i parcheggi pubblici e privati 10.

Progettato dallo studio di architettura Matt Rossetti di Detroit – che ha firmato anche il Baku Olympic Stadium in Azerbaijan - avrà 18 mila posti a sedere, ampliabili a quei 25 mila richiesti dall’UEFA per ospitare le coppe europee. Le tribune saranno vicinissime al terreno di gioco. All’interno: gli uffici della società, attività commerciali, un museo dedicato alla storia del club, un albergo a quattro stelle e spazi per organizzare eventi tutto l’anno.

Il costo stimato è di 185 milioni di euro e se tutto procede secondo programma, a febbraio 2019 verrà presentato il progetto definitivo per ottenere i permessi per la costruzione entro l’autunno.

Dopo 110 anni, per lo scomodo e malridotto “Pierluigi Penzo”, che si trova sull’Isola di S. Elena ed è il secondo impianto più vecchio d’Italia, sta per suonare il triplice fischio.

TAG: progetto stadio | Venezia nuovo stadio | Matt Rossetti | bandi appalti aggiudicazioni



leggi anche..