Kobelco sui monti



Testo di Simon Corbal


Entrata nel mercato italiano nel 2016 con 4 nuovi concessionari, Kobelco Construction Machinery Europe BV (KCME) ha messo solide radice nella penisola, dove ora conta 12 dealer con le antenne dritte alle esigenze delle imprese.

Il nuovo escavatore SK210SNLC-10, che avevate tutti visto in anteprima assoluta al Nest di goWEM!, da 20 ton è il frutto di questa politica. La macchina, infatti, che vanta le medesime prestazioni dei modelli convenzionali SK210LC-10 e SK210NLC-10, ha un sottocarro super stretto; caratteristica che la rende adatta per lavorare nei centri urbani, in montagna e ne facilita il trasporto nelle zone alpine.

Il risultato è stato ottenuto riducendo la larghezza da 2.710 a 2.544 mm, accorciando il lato destro, adeguando le dimensioni della cassetta degli attrezzi e del serbatoio AdBlue da 34 l, spostando il motore e l’apparecchiatura per il post trattamento dei gas di scarico di 30 mm, che ha determinato il ridisegno della porta posteriore destra.

Il potente motore Hino Stage IV, accoppiato con l’efficiente sistema idraulico, assicura un risparmio di carburante del 10% nella modalità “S” rispetto i modelli della generazione 9, e del 38% in modalità “ECO”, rispetto l’SK210LC-6.

Destinato a un contesto di lavoro impegnativo, l’escavatore presenta una maggiore robustezza e resistenza, mentre la cabina – le cui dimensioni sono rimaste immutate – offre tutto il comfort e la sicurezza di cui necessita l’operatore.

TAG: Kobelco | SK210SNLC-10 | carro in sagoma | movimento terra



leggi anche..