Australia, nuovo Eldorado



Testo di Simon Corbal


L’Australia si sta rivelando una vera terra di conquista per Salini Impregilo, la cui joint venture è entrata nella short list per l'aggiudicazione di un progetto idroelettrico del valore stimato di 2,4 - 2,8 miliardi di euro.

L’obiettivo è aumentare l’espansione di una rete di gallerie per aumentare la potenza del più importante impianto del continente, Snowy Hydro. Un impianto "pumped storage scheme”, che riutilizza l'acqua che passa attraverso le sue turbine, riducendone l'utilizzo e la dispersione. La società ne ha realizzato uno analogo in Sudafrica, dove ha costruito un complesso sistema di tunneling idraulico, associato al progetto idroelettrico di Ingula, con potenza totale installata di 1.332 MW.

Snowy Hydro non è il solo fronte che vede impegnato Salini Impregilo in Australia, continente sempre più al centro della strategia di espansione commerciale, anche in ragione dei 110 miliardi di dollari australiani, che le autorità hanno previsto di investire nella realizzazione di infrastrutture. Infatti, il gruppo è tra i candidati per l’acquisizione della Cross River Rail: la linea ferroviaria che attraverserà per 10,2 km il centro di Brisbane, con 5,9 km di percorso in sotterraneo. Lo stanziamento del governo è di 5,4 milioni di dollari australiani.

In attesa delle due aggiudicazioni, il gruppo sta completando la costruzione a Sydney di un viadotto della nuova linea metropolitana suburbana chiamata Skytrain, mentre a Perth sta realizzando una linea ferroviaria (Forrestfield-Airport Link) destinata ad unire centro città, aeroporto e zona periferica.

TAG: Salini Impregilo | appalti Australia | short list gara Snowy Hydro | appalti gare bandi



leggi anche..