Risorse per le strade



Testo di Simon Corbal


Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 2.5.2018 il decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (decreto Delrio 16.2.2018) per il “Finanziamento degli interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di Province e città metropolitane”. Si tratta di 1.620 milioni di euro distribuiti in 6 anni (2018-2023): 120 per quello in corso e 300 milioni per ognuno dei successivi.

Relativamente al programma per il 2018, le Province devono presentare entro il 17 giugno i “programmi articolati per ciascuna annualità di finanziamento”, contenenti anche un “cronoprogramma dell’iter attuativo e della realizzazione degli interventi”, che per l’annualità in corso dovranno essere realizzati entro il 19 marzo 2019.

Il decreto stabilisce che le risorse potranno essere utilizzate solo per interventi di manutenzione straordinaria e adeguamento normativo delle diverse componenti dell'infrastruttura, miglioramento della sicurezza, percorsi per la tutela di utenti deboli, salvaguardia pubblica incolumità, riduzione dell'inquinamento ambientale, riduzione del rischio da trasporti, inclusi quelli eccezionali; riduzione dell'esposizione al rischio idrogeologico, incremento della durabilità per la riduzione dei costi.

La maggior parte delle 107 Province, nell’arco di sei anni avranno a disposizione tra 15 e 25 milioni di euro. Definito il programma 2018, il trasferimento delle risorse per il quinquennio 2019-2023, verrà effettuato sul programma che le Province e le città metropolitane dovranno presentare entro il 31.10.2018. Questo verrà considerato autorizzato in assenza di osservazioni da parte della Direzione generale per le strade e le autostrade e per la vigilanza e la sicurezza nelle infrastrutture stradali del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Osservazioni che dovranno essere formulate entro 90 giorni dalla ricezione del programma. Una procedura di silenzio – assenso che per il 2018 è di 30 giorni. In caso di mancata o parziale realizzazione degli interventi nell’annualità di riferimento, è disposta la revoca delle risorse, per la quota non spesa e verrà applicata una pari riduzione sui trasferimenti di risorse relative alle successive annualità.

TAG: Decreto Del RIo 2 maggio 2018 | manutenzione strade | risorse Province | infrastrutture



leggi anche..