Motori Yanmar: primo vagito a Parigi, primo ruggito nel 2019



Testo di Redazione


A Intermat 2018, Yanmar non si ‘limiterà’ a presentare qualcosa come 29 modelli di macchine, ma anche due nuove famiglie di motori, il cui modello più potente è di 155 kW. Il più piccolo è il 4TN101: 3,8 l, potenza da 55 a 105 kW e coppia sino a 550 Nm.

Il più grande, il 4TN107, è un 4,6 l con potenze da 90 e da 155 kW e una coppia oltre gli 805 Nm. Entrambi hanno un sistema d’iniezione Common Rail, sono interamente elettronici e hanno un turbocompressore con raffreddamento ad aria.

Conformi alle normative Stage V, sono stati progettati per garantire una drastica riduzione delle emissioni e dei consumi, tanto di carburante quanto d’olio. Il sistema di post-trattamento comprende il ricircolo dei gas di scarico (EGR), un filtro antiparticolato diesel (SCF) e la riduzione catalitica selettiva (SCR). Compatti e di facile installazione, oltre che per l’elevata potenza si fanno apprezzare per qualità come durabilità e robustezza; fondamentali nei settori dell'edilizia, della movimentazione dei materiali e in agricoltura. Per sentirli ruggire dovremo aspettare i primi mesi del 2019.

TAG: Yanmar | novità Intermat 2018 | motori stage V | componenti



leggi anche..