Un Cyclone si abbatte sul mercato



Testo di Redazione


Hiab ha introdotto sul mercato Cyclone, una nuova generazione di serbatoi per l’olio idraulico, che utilizza la tecnologia ciclonica per espellere l’aria dal flusso d’olio che viene restituito al serbatoio. Si tratta di un’innovazione che accelera il flusso del fluido, consentendo di filtrarlo più spesso e di ridurne il volume necessario. Di conseguenza anche la dimensione del serbatoio è notevolmente diminuita.

La maggiore pressione impedisce la cavitazione, ovvero la formazione di bolle di gas o vapore che hanno un effetto deleterio sulle pompe oleodinamiche ad alta pressione. Le micro esplosioni che si creano, infatti, ne danneggiano il materiale che le compone.


Come chiarisce Markus Sjöqvist, product manager loader crane accessories Hiab:” Poiché Cyclone elimina l’aria dall’olio 10 volte più efficacemente, possiamo utilizzare un serbatoio molto più piccolo. Perciò un serbatoio d’olio da 250 a 300 litri, abitualmente montato su un camion standard equipaggiato con una gru forestale, può essere limitato a 100 litri. La riduzione di dimensioni e peso diminuisce il consumo di carburante del camion e di 600 kg / anno le emissioni di CO2”. Lo stesso consumo d’olio viene ridotto del 60%, incidendo ulteriormente sui costi operativi.

TAG: Hiab | serbatoio olio idraulico | gru retrocabina | sollevamento



leggi anche..