La grande crisi alle spalle



Testo di Redazione


Dopo le buone notizie sul mercato interno delle macchine movimento terra, ecco arrivarne di analoghe da quello francese. Il 2017, infatti, si è chiuso con un aumento delle vendite del 21% rispetto all’anno precedente; il segnale di una crisi che sembra ormai alle spalle, considerato che si tratta della migliore performance dal 2008.

Le 21.630 le macchine vendute fanno di quello transalpino il terzo mercato più grande d’Europa, certo ben lontano da quello nostrano con 12.769 unità.


Nel quadro generale la fanno da padrone gli escavatori cingolati, anche se va sottolineata la prestazione di quelli su gomma con +31% (1.810 macchine), che oltre a rispecchiare il dato del 2005, colloca la Francia solo dopo la Germania in questo segmento di prodotto.

La lettura di questi numeri e le prime proiezioni, fanno prevedere che anche il 2018 sarà caratterizzato da un mercato dinamico, che promette di chiudersi col segno più.

TAG: mercato macchine movimento terra | Francia | mercato macchine 2017 | movimento terra



leggi anche..