Komatsu: Happy birthday hybrid!


Komatsu Europe

Testo di Redazione


10 anni dal lancio della prima macchina da costruzione ibrida, circa 10 milioni di ore lavoro in cantiere e oltre 4000 escavatori operativi in tutto il mondo: il contributo di Komatsu al risparmio dei consumi e alla riduzione delle emissioni inquinanti è indubbio. Giusto, quindi, che Komatsu Europe International celebri la ricorrenza a Intermat 2018, presentando l’escavatore idraulico da 36 ton HB365LC/NLC-3 nella configurazione stretta (NCL).

La macchina è alimentata da un motore Komatsu SAA6D114E-6 EU Stage IV da 
202 kW / 271 HP, equipaggiato con sistema di post trattamento che combina un filtro antiparticolato diesel Komatsu (KDPF) con un riduttore catalitico selettivo (SCR). Questi inietta la quantità corretta di AdBlue nel sistema alla velocita idonea per trasformare gli ossidi di azoto NOx in acqua e azoto atossico. Le emissioni di NOx risultano così ridotte dell’80% rispetto ai motori EU Stage IV Interim.
I

l collaudato sistema ibrido del costruttore nipponico si sviluppa in un generatore/motore di rotazione elettrico che cattura e rigenera l'energia durante la decelerazione della torretta, convertendola in energia elettrica.

L'energia catturata viene immagazzinata nell'ultracondensatore e usata dal generatore-motore per aiutare il motore a combustione quando è necessario accelerare. Il motore di rotazione, l’inverter e il condensatore sono dotati di impianti di raffreddamento per assicurare massima affidabilità e durata. Potente ed ecologico, l’HB365LC/NLC-3 offre tutto il comfort e la sicurezza grazie alla cabina SpaceCab ed è dotato dell’efficiente sistema Komtrax.

TAG: Komatsu | escavatore ibrido HB365NLC-3 | novità Intermat 2018 | movimento terra



leggi anche..