Case 721F: le portuali

Testo di Redazione


E' uno dei lavori che mettono più alla prova le macchine; movimentare su tre turni il fertilizzante granulare e trasportarlo nelle stive delle navi da carico che da Ravenna vanno in tutto il mondo. Proprio per questo la Ecofert di Ravenna ha cercato sul mercato delle pale gommate in grado di garantire ottimi costi operativi e esigenze di manutenzione il più compresse possibili.

Dopo un'analisi dell'offerta del mercato, la Ecofert ha scelto le pale gommate CASE, acquistandone sei dal dealer locale MAIE, precisamente sei 721F che movimentano a ogni ciclo 40 quintali di fertilizzante. Le esigenze di Ecofert sono ben sintetizzate da Franco Amadori, amministratore dell'azienda: "Lavoriamo 24 ore al giorno per non interrompere mai la produzione, per questo ci servono mezzi dalla grande affidabilità e dai bassi costi di gestione, e le macchine CASE rispondono esattamente alle nostre esigenze”.

Soddisfatti anche gii operatori, come conferma Gianluca Pollini di Ecofert: "Il motore è potente (un FPT industrial da 145 kW) ed è in grado di sostenere senza sforzo cicli di lavoro che alternano fasi di carico a spostamenti dello stesso in spazi ampi. Le pale sono molto maneggevoli e questo è fondamentale per far manovra all’interno dei magazzini. Grazie al profilo del cofano ribassato, la visuale è eccezionale ed è ottimizzata dalla telecamera per visione posteriore. E, lavorando per diverse ore al giorno, anche la comodità della cabina diventa fondamentale, e quella CASE è a cinque stelle, con sedile ergonomico regolabile in altezza e sistema di aerazione, filtrazione e pressurizzazione dell’aria".

TAG: CASE Construction Equipment | pala gommata 721G | Ecofert porto Ravenna | carico navi



leggi anche..