E l’ultimo spenga la luce


Liebherr Emtec Italia

Testo di Redazione


I lavori in notturna solitamente hanno un certo fascino. Ovviamente dipende dal cantiere, dal contesto e dalle macchine impiegate, ma crediamo nessuno ci smentirà se segnaliamo l’autogrù Liebherr MK 88 Plus, che nel cuore della notte ha smantellato un cavo aereo di fronte l’ospedale di Monaco, sulla riva destra del fiume Isar. Mentre tutti erano sotto le coperte, quatta quatta la macchina è arrivata sul posto, in 20 minuti è stata montata con il semplice clic di un pulsante e portata a un’altezza di 30 m.


Alle ore 2.30 è stata tolta la luce, cosicchè la stessa autogrù – dotata di 5 fari da 1500W montati sulla torre di 30 m e il braccio di 45 m - è diventata la sola fonte 
d’illuminazione dell’area. Quindi, l’operatore Uwe Meiselbach, coadiuvato dal sistema di posizionamento MicroMove, ha sollevato il cavo in due punti e lo ha allineato parallelamente alla strada.

Cosa non semplicissima, dato che è stato necessario passare tra le rete elettrica del tram e i lampioni. Lavoro eseguito perfettamente in poche ore e senza disturbare né i residenti né, tanto meno, i pazienti dell’ospedale. Merito del generatore diesl silenzioso e delle unità elettriche della MK 88 Plus. All’alba Uwe ha spento le luci del cantiere l’ha riportata a casa.

TAG: Liebherr | autogru MK 88 Plus | Monaco | sollevamento



leggi anche..