Fresche di fabbrica


Liebherr Emtec Italia

Testo di Redazione



Sede a Bergheim, vicino Colonia; 11 filiali attraverso le quali fornisce servizi di sollevamento e trasporto; oltre 400 addetti, 350 gru a torre, 150 autogrù e, dulcis in fundo, dealer Liebherr da 65 anni. Questa in poche battute, Wasel GmbH Schwerlastlogistik, recente acquirente di due nuove all terrain da 90 e 100 ton: LRT 1090-2.1 e LRT 1100-2.1. Le prime di un gruppo di sei, in uscita dallo stabilimento Liebherr di Ehingen. Come altri modelli utilizzati dall’azienda – ad esempio l’autogrù LTM 1160 – troveranno impiego nelle miniere a cielo aperto e in cantieri di lunga durata nel settore delle costruzioni.

Come chiarisce Matthias Wasel, amministratore delegato dell’azienda, “Le caratteristiche estreme del terreno nelle miniere a cielo aperto, rende indispensabili le gru fuoristrada”. E i motivi per affidarsi a Liebherr sono molti: servizio clienti efficiente, consegna rapida dei ricambi, funzionamento semplice delle macchine che consente all’operatore di prendere veloce confidenza con macchine diverse.

Eccezionale, poi, il livello di sicurezza, che poggia su un sistema di monitoraggio dell’area di stabilizzazione, con salvataggio automatico dello status sul computer di bordo; allo stesso modo viene sorvegliato il montaggio del contrappeso, l’installazione del doppio jib e la sua regolazione angolare. Le due LRT 1090-2.1 e LRT 1100-2.1, infine, sono dotate di due sistemi a prova di errore umano: il VarioBase, che calcolando la capacità di sollevamento in base all’ampiezza dell’area stabilizzata, ne consente l’impiego in spazi molto ristretti; il LICCON (Liebherr Computed Control) che sorveglia e calcola la capacità di carico massimale.

TAG: Liebherr | autugrù | LRT 1090-2.1 LRT 1090-2.1 e LRT 1100-2.1 | sollevamento



leggi anche..