Vincit qui patitur



Testo di Redazione


Il piccolo stato del New Hampshire, sulla costa orientale degli Stati Uniti, è caratterizzato da un territorio in prevalenza roccioso, ricco di diverse tipologie di granito. L’alto numero di cave che si dedicano all’estrazione di questo materiale, utilizzato per il settore delle costruzioni, come pietra ornamentale e anche per la realizzazione di monumenti, gli è valso il soprannome di “the Granite State”.

Vista la diffusione e durezza degli ammassi rocciosi, l’esplosivo è stato considerato per lungo tempo l’unico metodo valido per provvedere agli sbancamenti. Una consuetudine che negli ultimi 10 anni ha subito un’inversione di tendenza, a vantaggio dell’uso del martello nella realizzazione di scavi, sbancamenti di lotti di piccole e medie dimensioni e profilatura di scarpate.


Tra i suoi sostenitori vi è Parker Mullins che, viste le sempre maggiori difficoltà nell’uso dell’esplosivo per problemi d’impatto ambientale e aumento dei costi, nove anni fa ha fondato la New Hampshire Rock Reduction. Primi acquisti sono stati un martello Indeco HP 8000 (in Europa HP 5000), un HP 13001 (in Europa HP 9000) e un HP 16000 (in Europa HP 12000). I risultati si sono visti subito, soprattutto operando in aree residenziali dove si devono sbancare lotti con ammassi di roccia molto fratturati o in zone protette da vincoli naturalistici.

L’impiego dell’HP 16000 si è rivelato risolutivo in un intervento nella città di Goffstown, dove è stata sbancata un’area di quasi 2.000 mq per lo sviluppo di un progetto immobiliare, e in una zona residenziale di New Boston, dove con l’HP 13001 è stato sbancato un lotto caratterizzato dalla presenza di granito blu, poco o nulla fratturato, e di notevole durezza. Il costruttore italiano è presente da vent’anni negli Stati Uniti e attraverso la filiale Indeco North America ha venduto diverse migliaia di martelli, la stragrande maggioranza dei quali sono ancora all’opera.

TAG: Indeco | | |



leggi anche..