La categoria ha la sua regina



Testo di Redazione


Il problema: soddisfare la richiesta di una gru taxi leggera, flessibile, manovrabile nella categoria di portata 90 ton.

La soluzione: la nuova autogrù Grove GMK 4090



Il commento "La GMK 4090 è stata progettata in funzione dei criteri di flessibilità e manovrabilità. Il diagramma di carico di questa gru taxi, il migliore della rispettiva categoria, associato a un ingombro compatto la rendono ideale per un'ampia gamma di impieghi, quali operazioni generiche di costruzione e manutenzione. Inoltre, la scelta di opzioni di contrappeso garantisce la massima versatilità per la circolazione su strada, il che si traduce in maggiore efficienza e ritorno dell’investimento a vantaggio degli acquirenti". Andreas Cremer, responsabile globale per le autogrù multistrada.


Le caratteristiche: rilevante evoluzione della GMK 4080-1, il nuovo modello è dotata di braccio Megaform a sei sezioni da 51 m, che utilizza il sistema di spinatura Grove Twin-Lock. Per aumentare il raggio d’azione è disponibile un falcone tralicciato girevole da 15 m che può essere ulteriormente esteso mediante una prolunga da 6 m, per ottenere una lunghezza totale del jib di 21 m.

Ottime le caratteristiche per la circolazione su strada. Infatti, la GMK 4090 può trasportare un contrappeso massimo di 18,3 ton e, entro le 12 ton per asse, circolare su strada con fino a 9,1 ton a bordo, senza utilizzare un autocarro supplementare. Le dimensioni compatte ne consentono l’accesso nei cantieri più angusti. Larga 2,55 m ha un raggio di rotazione della torretta di 3,53 m; ovvero, entro la larghezza massima degli stabilizzatori. Opzionalmente è disponibile la funzione Maxbase, che prevede l'impostazione variabile degli stabilizzatori per conferire alla gru maggiore flessibilità di allestimento in cantiere e più portata rispetto al diagramma di carico standard a 360°. L’opzione è particolarmente utile se l'installazione avviene su un terreno irregolare.


La conclusione di Andreas Cremer: "Durante le fasi di progettazione abbiamo consultato diversi clienti per meglio comprendere le diverse necessità e le aspettative per le autogrù di questa categoria. Per sostituire degnamente la rinomata GMK 4080-1, dovevamo essere certi che la GMK 4090 fosse in grado di offrire la massima versatilità in termini di trasporto, allestimento e opzioni di sollevamento”.

TAG: manitowoc | Grane | autogru tuttoterreno | autogru GMK 4080-1



leggi anche..