Vecchio brand, nuove idee



Testo di Redazione


Il mercato del movimento terra e sollevamento saluta l’arrivo di un nuovo player. Si tratta di Atlas Kompakt GmbH, la società indipendente creata da Atlas GmbH, per la vendita di mini e midi escavatori, piattaforme aeree e ricambi. Macchine, ovviamente, a firma del costruttore tedesco. La base operativa è a Delmenhorst, in Bassa Sassonia, la quale – come spiega il direttore generale Brahim Stitou – è stata scelta “non solo perché lo stabilimento di Ganderkesee lavora a piena capacità nella produzione dei grandi escavatori. La volontà è di concentrarsi esclusivamente su questo segmento. D’altra parte, i clienti dei mini e midi escavatori sono diversi rispetto quelli degli escavatori pesanti”.

L’obiettivo di vendita del primo anno di esercizio è di circa 500 macchine e le potenzialità del mercato inducono Brahim Stitou all’ottimismo: “Solo in Germania, Francia e Regno Unito. Ogni anno vengono vendute 45.000 unità. Siccome i concessionari apprezzano la qualità dei prodotti Atlas, abbiamo deciso di aggiungere alla nostra gamma di prodotti queste macchine sviluppate in partnership con un altro costruttore”.


Innovazione, prezzo attrattivo ed eccellenza del servizio Atlas, faranno la loro parte per ottenere i risultati attesi. Il kick off dell’operazione è stato dato ufficialmente ad ottobre con un open house che ha visto la presenza dei dealer mondiali di Atlas, le autorità locali e il management di Atlas Kompakt. Per la cronaca, proprietaria di quest’ultima è la signora Véronique Filipov, la quale è affiancata dai direttori generali Brahim Stitou e Gerhard Frerichs.


TAG: Atlas Kompakt | miniescavatoi | piattaforme aeree | movimento terra



leggi anche..