Nome: Mass Cognome: Excavation


Case Construction Equipment

Testo di Redazione


E' la flagship della gamma di escavatori cingolati CASE Construction Equipment e sta cominciando a affrontare la prova di fuoco del mercato; ci riferiamo al nuovo CASE CX750D, macchina da oltre 71 tonnellate, che ha sostituito (bilanciando meglio la gamma) due modelli Case della generazione precedente (iL CX700B e il CX800B).

Troviamo i primi due CX750D al lavoro entrambi in Germania occidentale, il primo nella cava di basalto di Dockweiler della Backes Bau und Transporte; qui il CX750D è stato consegnato in versione Mass Excavation ed è stato scelto per la sua forza di strappo fondamentale nello scavo di una roccia così dura. Thomas Backes, titolare dell'azienda afferma dopo circa 300 ore di operatività dell'escavatore: "Ci aspettiamo che il CX750D ME fornisca prestazioni stabili e potenti sul lungo periodo, com’è successo con il CX700B. E, come il suo predecessore, ci aspettiamo che questo escavatore da 75 tonnellate raggiunga una portata simile a quella di una macchina da 100 tonnellate".

Sempre in Germania e sempre in applicazioni pesanti; il secondo CX750D lavora a Ettringen per la Bierbrauer und Sohn GmbH di Kretz. In questo caso, il grande escavatore non è stato scelto solo per applicazione in cava, ma anche per il movimento terra e per le demolizioni, proprio per questo, come afferma Karl-Werner Bierbrauer: "abbiamo scelto il braccio mono di serie con attacco rapido da utilizzare con le pinze per calcestruzzo e i martelli idraulici, e una benna da roccia HD da 2,9 m3 per la cava. La concezione della Serie D è convincente. Per il nostro lavoro è importante che le macchine acquistate si rivelino un buon investimento. E gli escavatori CASE sono affidabili, robusti e potenti”.

 

TAG: CASE Construction Equipment | CX750D ME | escavatore cingolato | movimento terra



leggi anche..