MEMS4: vita, morte e miracoli dello pneumatico


Michelin

Testo di Redazione


Ulteriore passo avanti nella gestione degli pneumatici in un settore delicato come quello minerario. Lo fa Michelin con MEMS4: una piattaforma di ultima generazione, che integrata ai cicli di lavoro del veicolo, monitora gli pneumatici e l’autocarro stesso. Ciò si deve ai dati forniti in tempo reale dall’accelerometro e dal GPS. Il migliorato sistema di acquisizione delle informazioni, il nuovo software, l’antenna attiva e il ricetrasmettitore con sensori ad alta affidabilità, fanno di MEMS4 l’unico sistema sul mercato in grado di seguire e tracciare, tramite un identificatore univoco, ciascun pneumatico, il cui status viene comunicato direttamente in cabina e nella sala di controllo della miniera.


Come detto, le informazioni trasmesse dall’accelerometro e dal GPS non gestiscono solo gli pneumatici, ma permettono di tenere sotto controllo l’attività di trasporto - posizione del camion, condizioni, ciclo di lavoro – contribuendo ad aumentarne la disponibilità, sicurezza, produttività e affidabilità. Il che riduce i costi operativi e di manutenzione.

Inoltre, la geo localizzazione permette di mettere in corrispondenza le zone della miniera e le sue condizioni (aree di sicurezza e punti pericolosi), ottimizzando il percorso, la condotta e la velocità di guida. Nel caso gli pneumatici dovessero surriscaldarsi, il mezzo può essere destinato a un ciclo di lavoro meno gravoso. Il MEMS4, che produce analisi e grafici personalizzati per ciascun reparto della miniera e invia un allarme in tempo reale in caso di malfunzionamento, monitora il singolo pneumatico dall’installazione alla rimozione.

TAG: Michelin | controllo pneumatici miniera | sistema MEMS4 | cave e miniere



leggi anche..