Per le future generazioni


Hitachi Construction Machinery Europe

Testo di Redazione


Un escavatore di ultima generazione per le future generazioni. Si tratta del nuovo Hitachi ZX350LC-6 telescopico con benna mordente, utilizzato per la prima volta in un cantiere del nostro continente. A Goteborg per la precisione. Nella città svedese la macchina è stata impiegata nello scavo di 10.000 mq di terra, sino alla profondità di 11 m, per l’ampliamento del Queen Silvia’s Children’s Hospital: un ospedale per bambini che, una volta terminato – data prevista 2021 - sarà dotato di tecnologie all’avanguardia.

Il lavoro dell’escavatore, di proprietà della Kolvikens Gräv AB, è preparatorio alla realizzazione dei tunnel che collegheranno i vecchi e nuovi edifici e delle diverse condotte idriche. Un intervento tutt’altro che semplice a causa della compattezza dell’argilla, ma brillantemente risolto con lo ZX350LC-6 che come evidenzia il titolare Kenneth Kolviken: "Ha uno sbraccio più lungo – 25 m contro 12-13 m – e due volte la capacità – 1,3 m2 – di un’escavatore a lunga sbraccio. E’ in grado di caricare in media dai 25 ai 30 camion al giorno, rispetto gli abituali 11/13". Eccellente nella compattezza e mobilità, lo è altrettanto nella visibilità, grazie alla finestra sul pavimento della cabina e alla possibilità di far scivolare questa in avanti di 130 cm. Un plus che consente all’operatore di lavorare in modo preciso, efficiente e, soprattutto, sicuro.

TAG: Hitachi Construction Machinery | Hitachi ZX350LC-6 telescopico | Goteborg | movimento terra



leggi anche..