Astra gioca in casa al GIS



Testo di Redazione


Duro, ma duro che più duro non si può. Iveco Astra gioca in casa all'edizione 2017 del GIS di Piacenza ed espone il suo HD9 8x8 con motorizzazione in regola con le normative antinquinamento Euro VI.

Il produttore Piacentino del gruppo CNH Industrial ha, infatti, voluto portare alla manifestazione Piacentina una macchina pensata per applicazioni pesanti nel segmento dell'estrazione, più precisamente in quello del trasporto dei blocchi di marmo. Il camion esposto, un HD 9 8x8 appunto, ha una motorizzazione da 500 cavalli (un Cursor 13) e garantisce una massa totale a terra da 48 tonnellate; pesi e potenze non avrebbero potuto essere differenti, dato che l'allestimento è un pianale fisso, applicazione perfetta per trasportate i grandi blocchi di marmo dalle zone estrattive a quelle di lavorazione.

L'intero telaio è stato messo a punto per poter sopportare le impressionanti sollecitazioni che questo tipo di trasporti trasmettono al mezzo (ricordiamo che i camion si muovono su pendenze che possono arrivare al 30%): ecco quindi i due longheroni piani con sezione 320x90x10 mm, ma anche una catena cinematica molto robusta, che può contare su un cambio a sedici rapporti con rallentatore idraulico e su un freno motore maggiorato.

Sempre in fatto di mobilità su percorsi "complessi", l'HD9 8x8 esposto al GIS equipaggia un sistema di sollevamento dell'assale posteriore che consente di portare il peso sull'asse che resta a contatto del suolo, per garantire trazione e mobilità nelle zone più scoscese.

TAG: Iveco Astra | Gis Piacenza 2017 | camion HD9 8x8 | cava cantiere



leggi anche..