Qui si fa la storia


Liebherr Emtec Italia

Testo di Redazione


A Kirchdorf an der Iller – sede storica di Liebherr-Hydraulikbagger GmbH – c’è aria di festa. Due le occasioni: la produzione dell’escavatore numero 75.000 e i 50 anni del primo escavatore su rotaia A 400ZW; uno speciale gommato – definito a “due vie” - che può muoversi a scelta su rotaia o su strada.

Ma chi è il numero 75.000? Si tratta di un A 918 Compact Litronic e la società, 1.700 collaboratori compresi, ha deciso di celebrarlo facendolo allestire con uno speciale design a graffiti, dall’artista tedesca Claudia Walde, alias MadC. Una delle firme più note a livello mondiale. L’escavatore gommato tuttavia, non finirà in una galleria d’arte, ma entrerà a far parte del parco noleggio della Liebherr-Mietpartner GmbH.

L’A 918 non è che uno dei tanti risultati del genio dell’ingegnere Hans Liebherr che nel 1949 fondò l’azienda e che già nel 1954, con il primo escavatore gommato L 300, gettò le basi per un nuovo tipo di macchina che oggi fa di Liebherr un leader mondiale. 7,5 ton, 25 hp di potenza, sei ruote, braccio mobile e abitacolo già confortevole, è stati il primo escavatore idraulico prodotto in Europa. Nel 1960 è la volta dell’A 650, primo escavatore gommato completamente idraulico; nel 1983 arriva l’A 912 e nel 1989 la tecnologia Litronic, successivamente applicata sull’A 912 Litronic e attualmente asse portante di ogni macchina per l’edilizia Liebherr. Dal 1949 ad oggi ne potremmo scrivere, ma anche queste poche righe ci dicono della grandezza di Herr Liebherr.

TAG: Liebherr Emtec | escavatore gommato 75.000 | escavatore gommato A 918 Compact Litronic | movimento terra



leggi anche..