Genie: calma piatta



Testo di Redazione


Anche il secondo trimestre 2017 di Genie è ancora in chiaroscuro: sebbene le vendite siano sostanzialmente stabili sui valori dello scorso anno (a 503 milioni di euro), cala l'utile che scende a 51,64 milioni di euro dai 61,58 milioni del 2016. Sui primi sei mesi i dati sono leggermente peggiori con anche le vendite in calo da 946 milioni di euro a 904 milioni di euro (cala in questo periodo anche il margine operativo, da 94,3 a 70,5 milioni di euro).

John Garrison, presidente e CEO di Genie, rimane tuttavia ottimista, commentando che "il nostro segmento delle gru è tornato a generare utili nel secondo trimestre 2017, mentre il comparto delle piattaforme aeree sta andando meglio di quanto avevamo preventivato, grazie al mercato nord americano. Gli utili non crescono a causa del prezzo delle materie prime e della forza del dollaro. Gli ordini crescono anche in questo trimestre, soprattutto quelli del comparto delle piattaforme in cui registriamo un incremento del 46% rispetto ai dati dello scorso anno; per questo siamo ottimisti di confermare le nostre previsioni di fatturato, nella parte alta della forchetta che avevamo annunciato all'inizio dell'anno".

TAG: Genie | risultati finanziari secondo trimestre 2017 | Terex | sollevamento



leggi anche..