Potain fa 13



Testo di Redazione


Sono 13 le gru Potain messe in campo per la costruzione del nuovo quartiere residenziale e commerciale di Das Dörnberg, a pochi km dalla città di Regensburg, il cui centro storico dal 2006 è patrimonio mondiale dell’Unesco. Regensburg, se ai più non dice molto, è l’antica Ratisbona: origini risalenti all’età della pietra, fortezza dell’Impero Romano, capitale della Baviera in epoca Merovingia, città libera dell’Impero sotto Federico II, sede di un’importante università e di alcuni stabilimenti (BMW, AEG, Toshiba, Siemens), nonché la città dove papa Benedetto XVI (Joseph Ratzinger) ha insegnato teologia.

Torniamo al presente. Le gru sono attualmente impegnate nella prima fase, che prevede la trasformazione di una zona ferroviaria di 250.000 m2. Vi lavorano una a montaggio rapido e 12 a torre con una capacità di 10 ton e la portata sino a 65 m. Nel dettaglio, una GTMR 386, sei MDT 218, una MDT 192, tre MDT 178, una MDT 162 e una MD 120.

Semplici e veloci da montare questi modelli – forniti dalla Moser Baumaschinen di Platting - sono stati scelti per la possibilità di operare congiuntamente senza ostacolarsi all’interno di un’area comunque ristretta. Ad utilizzarle sono le imprese Max Bögl (Neumarkt), Augusr Schmidt (Wermelskirchen) e un consorzio costituito da Guggenberger Bau (Regensburg) e Implenia Hochbau (Dietlikon, Svizzera). Moser Baumaschinen, invece, è una vera istituzione in Baviera, dove lavora da 45 anni; ben 375 le gru Potain nella sua flotta noleggio.

TAG: Potain | gru a torre | Das Dörnberg | sollevamento



leggi anche..