Palfinger cresce e si fa in due



Testo di Redazione


Importante crescita nel primo semestre 2017 del gruppo Palfinger rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; il fatturato cresce a doppia cifra, attestandosi a 753,8 milioni di euro, in crescita del 13,2% dai 665,6 milioni di euro del 2016. La crescita è spinta soprattutto dalle buone performances dei mercati europei, della Cina e della Russia.

Impatto positivo sul fatturato anche dalle recenti acquisizioni di Palfinger, prima fra tutte quella di Herkules Harding Holding, azienda specializzata nella produzione di macchinari e soluzioni di sollevamento per banchine e porti. Anche a seguito di questa acquisizione, Palfinger ha riorganizzato le attività in due divisioni, Land e Sea, la prima che seguirà tutto il segmento delle gru retrocabina, mentre la seconda sarà dedicata alle gru offshore e alle soluzioni per le movimentazione in porto e su banchina. Pubblicati anche per la prima volta i risultati suddivisi per le due divisioni: Land cresce del 6,3%, attestandosi a 624,6 milioni di euro, mentre Sea fa segnare un +65,2%, raggiungendo 129,2 milioni di euro (complice ovviamente anche l'acquisizione della Herkules Harding Holding).

Herbert Ortner, amministratore delegato di Palfinger, ha così commentato i risultati: "Siamo confidenti che la crescita continuerà in tutti i segmenti che presidiamo, con intensità diverse, a livello mondiale; per questo siamo anche convinti che nel 2017 potremo raggiungere il nostro nuovo record di fatturato. La divisione Sea è quella che gestisce i mercati più complessi, anche a causa del segmento oil&gas, ma siamo convinti che, anche in questo settore, riusciremo a mantenere i risultati dello scorso anno".

TAG: Palfinger | risultati finanziari primo semestre 2017 | Palfinger Land | Palfinger Sea



leggi anche..