2016: splende il sole su JCB


JCB

Testo di Redazione


JCB ha reso noti i risultati finanziari del 2016 per i quali lord Bamford non può che essere soddisfatto; lo scorso anno, infatti, con riferimento ai risultati del 2015, la Casa inglese ha incrementato i propri guadagni di ben il 34%, mentre il fatturato è cresciuto del 12%. Questo significa non solo che si sono vendute più macchine a marchio JCB in giro per il mondo, ma che l'azienda ha migliorato la propria efficienza produttiva complessiva, nonchè, molto probabilmente, i margini di vendita.

Più in dettaglio, l'EBITDA (cioè i guadagni prima delle tasse, interessi e ammortamenti) ha fatto segnare un valore complessivo di 321,86 milioni di Euro, dato che nel 2015 si era fermato a 239,97 milioni di euro; il giro d'affari complessivo, in crescita come abbiamo detto, si è fissato sulla più che considerevole quota di 2,94 miliardi di euro, corrispondenti a 66.011 macchine vendute nel 2016.

Da dove vengono le buone notizie? Dall'India sicuramente, da sempre mercato forte in JCB, che nel 2016 ha fatto segnare una crescita del 40%, ma anche dal Brasile che cresce della stessa percentuale (complici una serie di forniture molto importanti al settore pubblico). Abbastanza bene anche l'Europa, in crescita del 10%; male invece l'Inghilterra con un dato in contrazione del 5% (in questo caso Brexit non conta ancora).

Commentando i dati, lord Bamford ha dichiarato: "Ci aspettiamo una ulteriore crescita sui mercati mondiali anche nel 2017, continueremo nella nostra politica di lancio di nuovi prodotti, affiancata all'allargamento della presenza del nostro brand in nuovi settori che prima non seguivamo (l'esempio è la nuova gamma di piattaforme aeree presentata lo scorso anno). Tutto questo per garantire a JCB forti margini di crescita anche nel futuro".

TAG: JCB | risultati finanziari 2016 | lord Bamford | movimento terra



leggi anche..