Parigi è sempre Parigi


Liebherr Emtec Italia

Testo di Redazione


Impossibile non alzare lo sguardo di fronte gli oltre 300 m di quella meraviglia architettonica che è la Torre Eiffel; figuriamoci, poi, se nella galleria - collocata a circa 60 m di altezza – vi si trova una barca da regata di 18x6 m, naturalmente senza albero e vela, del peso di 5 ton. Per fortuna non ci si è arenata come l’Arca di Noè sul Monte Ararat, ma ci è arrivata grazie all’abilità dell’uomo, la società francese S.E Levage, e alla presenza di un mezzo tecnico di tecnico di prim’ordine come l’autogrù a sei assi Liebherr LTM 1300-6-2 da 300 ton e braccio da 78 m.

L’ardita e complessa operazione si è svolta una notte ventosa della fine di marzo e per una buona causa: promuovere il lavoro svolto dai medici francesi che effettuano interventi cardiaci per i bambini di tutto il mondo. Allestita con jib e braccio a traliccio, la gru non è stata collocata tra le gambe della torre per essere sollevata all’interno della struttura, ma lungo Champ de Mars, sull’Avenue Gustave Eiffel. Un cambio di programma dovuto al forte vento, che ha richiesto tutta la perizia e professionalità dell’équipe di S.E. Levage, guidata dal titolare Eric Salvi.

TAG: Liebherr Emtec | autogru LTM 1300-6-2 | Parigi | sollevamento



leggi anche..