Riwal porta oltre l’Ultraboom


JLG

Testo di Redazione


Riwal prende una piattaforma JLG 1200SJP diesel e la converte in elettrica. Innovazione o novità? Considerati i vantaggi – per l’ambiente e i clienti - derivanti da una simile personalizzazione, optiamo decisamente per la prima. In sostanza cos’ha fatto l’azienda olandese: ha sostituito il motore diesel e il serbatoio dell’Ultraboom JLG, con un motore elettrico, batterie, caricabatterie e relativi comandi.

Ora, sommando le caratterstiche della macchina (36,73 m di altezza del piano di calpestio e 22,86 m di sbraccio orizzontale) con questo tipo di alimentazione, consente alle imprese di lavorare – con zero emissioni – a un’altezza notevole, sia all’interno che in aree esterne dove sono richiesti livelli bassi di rumorosità.

Pensate a un centro storico, un ospedale oppure a una zona residenziale.  La 1200SJP verrà inserita nel parco noleggio Riwal, ma altre macchine sono sulla strada della conversione per essere vendute ad altre imprese di noleggio o direttamente a degli utilizzatori finali. Norty Turner, CEO dell’azienda, ha definito l’operazione “un eccellente esempio” di come Riwal sia in grado di offrire “the best customer experience in the industry”; di saper trasformare questa visione in pratica. “L’innovazione – precisa orgogliosamente Turner – è provare cose nuove per portare le aziende e il settore a nuove vette e ottenere cose che non sono mai state fatte prima, per dimostrare che ciò è possibile”.

TAG: JLG 1200 SJP | RIwal | conversione elettrica | noleggio



leggi anche..