Brescia: gara di 3,6 milioni per la riqualificazione



Testo di Redazione


Il bando appena emesso per la realizzazione del Museo dell'Industria "Eugenio Battisti" è di quelli interessanti, non solo per le imprese di Brescia; la gara ha, infatti, un valore complessivo di 3.668.993 Euro e riguarda la riqualificazione dell'area industriale ex Tempini con riconversione in area Museale. La gara rappresenta la prima tranche di tre interventi di riqualificazione che verranno coordinati dalla società immobiliare Basileus Spa per un valore complessivo di 7.283.004 Euro.

Le aree in gioco, che verranno occupate dal nuovo complesso museale, coprono un'area complessiva di 12.500 metri quadri e sono inserite nel Comparto Milano, una grande area industriale dismessa, in posizione strategica nella città di Brescia, che copre un'estensione complessiva di 275.000 metri quadri, comparto nel quale c'era gran parte della storia industriale di Brescia con le più importanti industrie siderurgiche e meccaniche bresciane quali l'acciaieria Danieli, Togni, Tempini, Atb , Europa Metalli.

Il bando di gara ha come categoria principale la OG1 e verrà aggiudicato con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa,  secondo i seguenti parametri: 12 punti  per le integrazioni funzionali e oggettive, 10 punti per l'organizzazione e gestione del cantiere , 18 per i criteri ambientali, 10 per la riduzione dei tempi di realizzazione, 50 per il prezzo. I lavori dovranno essere conclusi entro 474 giorni. C'è tempo fino al 22 maggio 2017 per far pervenire le offerte.

TAG: bando appalto | Museo Eugenio Battisti | Brescia | riqualificazione urbana



leggi anche..